BretagnaVela
BretagnaVela

Il Piano di navigazione

 

 

     Preparazione e controllo della navigazione

 

 

     Il modulo è dedicato agli elementi componenti il piano di navigazione, il cosiddetto passage plan, tutti gli aspetti da considerare per effettuare una navigazione in sicurezza: i fattori essenziali da considerare nella fase di preparazione, durante lo svolgimento della navigazione, gli eventuali adattamenti a evoluzioni diverse dal previsto.

     

     Viene fornito un quadro di riferimento generale di una serie estremamente completa di elementi da considerare, applicabile a qualsiasi tipo di navigazione costiera si decida di intraprendere, ovunque ci si trovi: vengono individuati e studiati individualmente tutti i singoli elementi suscettibili di influenzare la navigazione. L'esame è fatto in modo metodico, elemento per elemento, cercando di tenere in considerazione il diverso modo di navigare dei vari partecipanti.

      Dall'analisi della costa a quella della zona di mare attraversata, dalle fonti meteo alle comunicazioni di bordo, dalla predisposizione del pilotaggio elettronico e non alla preparazione dell'approccio finale, dal traffico marittimo a quello da pesca, dalla presenza di correnti alla navigazione in caso di nebbia, dai pericoli evidenti a quelli nascosti, eccetera eccetera.  

     Il piano è un elemento fondamentale. Permette di individuare gli elementi più o meno vincolanti e di organizzare la navigazione; quando poi si è in mare si avranno a disposizione gli elementi per navigare in sicurezza o per far fronte ai possibili imprevisti: "cosa si fa se succede che...".

     La Bretagna è la zona ideale per poter sperimentare dal vivo tutta la potenziale complessità che puo' assumere la navigazione. 

 

     "Preparare la navigazione" puo' apparire come espressione castrante per i sostenitori dell' uscire e farsi portare dal vento: evidentemente, il livello di dettaglio necessario ad un'uscita di un'ora davanti al porto di casa puo' limitarsi a un'occhiata al cielo e una al serbatoio per assicurarsi di avere abbastanza carburante per poter uscire e rientrare dal posto barca, poco più. Mano a mano che ci si spinge più in là, verso acque meno conosciute, su durate di navigazione più lunghe, eccetera, la navigazione assume risvolti sempre più complessi: con gli elementi forniti si potrà analizzare e preparare con fiducia qualsiasi navigazione, e identificare gli aspetti suscettibili di creare i rischi maggiori e ai quali quindi prestare maggiore attenzione.

     Il "piano di navigazione", a seconda di quello che si desidera fare, potrà essere un semplice "girare attorno a quel capo e poi dar fondo nella seconda caletta a Est" tenuto in mente, oppure potrà richiedere qualche pagina di appunti con la successione di vari segmenti di rotta, sul come passare per evitare i bassifondi a sud, cosa fare se ci si accorge del rischio che il porto di destinazione sia inaccessibile quando si arriva, eccetera.   

 

     Alla fine, un piano di navigazione correttamente strutturato e messo in opera permette proprio di ritrovare in sicurezza quel senso di libertà tanto caro a chiunque vada per mare.

 

 

 

Ultime novità

2019: Articolo sulla navigazione con mare formato.

Dic 2017: Articolo sull'ancoraggio in due parti; GdV 2015 

2017: Rientro alla base a Lorient, in preparazione l'attività 2019.

2016: La barca parte per un secondo giro dell'Atlantico a titolo privato.

Dicembre 2015: Presentazione "Meteo in Alto Mare" al Salone Nautico di Parigi 

 

AvUrNav Atlantico

283 - YEU - GROIX
>> Lire la suite

282 - YEU - ARMORIQUE
>> Lire la suite

280 - IROISE - YEU
>> Lire la suite

278 - TIRS D'ARTILLERIE DANS LA ZONE 'R 157'
>> Lire la suite

AviNav Atlantico

195/19 - Abords pointe de Corsen
>> Lire la suite

194/19 - Accès à la Gironde
>> Lire la suite

193/19 - Baie de Bourgneuf
>> Lire la suite

192/19 - Golfe du Morbihan – Île Crezic
>> Lire la suite

Posizione della barca

Mentions légales

Version imprimable Version imprimable | Plan du site
© Roberto Ritossa