BretagnaVela
BretagnaVela

Meteorologia

     Tema su cui si puo' spaziare a 360°... visto che è spesso necessario del materiale di supporto specifico (carte meteo, documenti, schemi eccetera) vi preghiamo di definire bene in anticipo il tipo di campo che vi interessa.

     L'approccio è essenzialmente pratico, pragmatico; per ulteriori approfondimenti possono essere indicati riferimenti di studio a ogni livello, dal divulgativo a documenti di ricerca scientifica.

 

     Alcuni dei molteplici temi che possono essere affrontati:

 

      Tecniche di approccio meteo e di previsione.

      Informazioni meteolorogiche e comunicazioni: come e cosa scegliere.

      Problematiche legate alla previsione numerica del tempo.

      Effetti locali sul vento: effetti meccanici, termici, brezze, eccetera.

      Interazione vento/mare, di particolare importanza nella navigazione oceanica.

      Fenomeni violenti (temporali, depressioni profonde, ecc.)

      Informazioni meno usuali (altitudine, skewT, convezione, eccetera)

     ...

 

 

      Riteniamo che l'approccio alla previsione del tempo in barca sia fondamentalmente differente a seconda che ci si trovi in zone costiere, con accesso all'informazione meteo estremamente completo (attraverso vhf, accesso internet, eccetera), o se invece ci si trovi in altura, condizioni nelle quali l'informazione meteo è per sua natura limitata a poche fonti. Per questo abbiamo creato un tema specifico:

 

     Meteorologia d'altura

     In altura, l'approccio alla meteorologia cambia radicalmente.

     Da un lato, la disponibilità delle informazioni meteo diventa limitata: per quanto efficienti siano i mezzi di comunicazione di bordo, si rimane ben lontani dalla quantità di informazioni meteorologiche disponibili quando si è vicini a terra.

     Dall'altro, la distanza da terra fa si' che possa essere impossibile decidere "restiamo in porto": riuscire ad avere un'idea del livello di rischio possibile è altrettanto importante che riuscire a fare una previsione perfetta. Come si dice: "è meglio sapere di poter sbagliare di tot percento, che non essere sicuri al 100% di sbagliare".

     L'approccio viene in parte descritto nella pagina sull'Assistenza meteo, paragrafo "In Navigazione". Naturalmente, in barca i dati a disposizione sono inferiori quindi verrà posto l'accento proprio su come combinare fonti diverse in modo ottimale.

 

 

Ultime novità

2019: Articolo sulla navigazione con mare formato.

Dic 2017: Articolo sull'ancoraggio in due parti; GdV 2015 

2017: Rientro alla base a Lorient, in preparazione l'attività 2019.

2016: La barca parte per un secondo giro dell'Atlantico a titolo privato.

Dicembre 2015: Presentazione "Meteo in Alto Mare" al Salone Nautico di Parigi 

 

AvUrNav Atlantico

454 - CANTABRICO
>> Lire la suite

453 - IROISE - PIERRES NOIRES
>> Lire la suite

452 - IROISE-YEU-ROCHEBONNE-CANTABRICO
>> Lire la suite

431 - CASQUETS-OUESSANT-IROISE
>> Lire la suite

AviNav Atlantico

282/19 - Port de st Nazaire – bassin de st Nazaire
>> Lire la suite

281/19 - Large de Brignogan
>> Lire la suite

280/19 - St Lunaire – pointe de Bellefard
>> Lire la suite

279/19 - Bassin d’Arcachon – chenal du Bancot
>> Lire la suite

Posizione della barca

Mentions légales

Version imprimable Version imprimable | Plan du site
© Roberto Ritossa